LE TALPE

 

NOTI DEL MOVIMENTO NEL TUO PRATO/GIARDINO?

Un’infestazione di talpe può generarsi rapidamente e provocare danni significativi.

Le talpe, grazie alla loro capacità di scavare gallerie nel sottosuolo, danneggiano le radici delle piante più giovani e lasciano cumuli di terra e ondulazioni nel terreno, creando danni irreparabili per il vostro prato.

Dopo un periodo di gestazione di quattro settimane, la femmina è in grado di dare luce da due a sette cuccioli che, una volta adulti, a loro volta creeranno la propria rete di gallerie.

LE SPECIE PIÙ DIFFUSE IN ITALIA

Image module

TALPA ROMANA

La talpa romana è presente in particolare nell’Italia centro-meridionale.

Misura fino a 18 cm di lunghezza, per un peso che può superare i 150 g.

l pelo è folto e non ha un verso, è di colore nero con aspetto lucido e sericeo: nel complesso la specie è simile alle altre specie di talpa italiane, dalle quali tuttavia differisce per la corporatura più massiccia e per la maggiore lunghezza delle zampe anteriori.

La palpebra è saldata e ricoperta da pelliccia.

La talpa romana è una specie adattata ad una notevole varietà di ambienti, dai terreni sabbiosi delle dune pleistoceniche alle faggete appenniniche, dal livello del mare fino a 2000 m.

È una specie solitaria e territoriale, i cui territori, generalmente più grandi nei maschi, si sovrappongono raramente, ad eccezione del periodo riproduttivo, durante il quale il territorio di un maschio spesso si allarga ad includere quello di una o più femmine confinanti.

Image module

TALPA CAECA

In Italia la specie è diffusa prevalentemente su Alpe ed Appennini.

Predilige i suoli umidi e non eccessivamente caldi, tanto che la si trova anche ad oltre 2500 m d’altezza, dove il suolo è ricoperto dalla neve per gran parte dell’anno.

Misura fino a 13 cm, per un peso di poco meno di cento grammi.

Il pelo è di colore nero lucido e non ha un verso: ha un aspetto lucido e sericeo.

Le zampe ed il muso sono glabri e di colore carnicino, quest’ultimo in particolare ha la punta rossiccia ed è munito di sensibili vibrisse.

Deve il nome al fatto che la palpebra è praticamente saldata sui piccolissimi occhi, in corrispondenza della pupilla, la pelle è forata da un condotto obliquo ed assai sottile, che non può essere chiuso, e attraverso il quale l’occhio non è visibile.

Image module

TALPA EUROPEA

Il suo areale è il più ampio tra tutte le specie del genere: in Italia è presente dalle Alpi sino a Marche, Abruzzo, Umbria e Toscana.

La pelliccia è fine e vellutata di colore uniforme, prevalentemente nera, le orecchie sono invisibili e prive di padiglioni auricolari; la punta del naso è color carne.

È un animale solitario che trascorre la maggior parte del tempo in un complesso sistema di gallerie sotterranee, alcune più profonde, collocate a 15–25 cm dalla superficie, utilizzate come ripari permanenti, ed altre più superficiali, quasi al livello del suolo, che utilizzano come terreno di caccia e che possono arrivare a ricoprire una superficie di 600–900 m².

Non è dotata di vista ma possiede olfatto e udito molto sviluppati.

La talpa dorme soltanto 2-3 ore per volta e nel corso delle 24 ore dorme più volte.

Non cade in letargo.

L’aspettativa media di una Talpa europaea è di 4-6 anni.

Ogni giorno, la talpa, scava nuove gallerie e le ripercorre continuamente alla ricerca di cibo.

Le gallerie possono essere di due tipi:

Superficiali scavate soprattuto d’estate quando i lombrichi risalgono verso la superficie del terreno umido dopo la pioggia o l’irrigazione.

Sotterranee in questo caso la talpa, scavando, spinge la terra in eccesso verso la superficie, dando forma ai cosiddetti “cumuli”, che vediamo soprattutto d’inverno quando la superficie del terreno è più dura a causa del freddo e i lombrichi si sposano più in profondità.

IL NOSTRO SERVIZIO IN 3 STEP

01.
ANALISI DEL SITO E PIANIFICAZIONE
Dopo un accurato sopralluogo, il nostro personale specializzato individuerà i punti critici da monitorare per proporre un'azione diretta contro il problema.
02.
INSTALLAZIONE DELLE TRAPPOLE
Si procederà all'installazione di apposite trappole, utilizzando sistemi di cattura ecologici e senza veleni a tutela dell'ambiente.
03.
MONITORAGGIO DI AVVENUTA CATTURA
Successivamente i nostri tecnici si occuperanno di monitorare l'avvenuta cattura della talpa e dello smaltimento dell'animale. Pagamento solo a risultato raggiunto!
Non si può fare molto per impedire alle talpe di entrare nella vostra proprietà, ma si può eliminare il problema solo alla loro comparsa!
Hai la necessità di effettuare una disinfestazione?
Mettiti in contatto oggi stesso con i nostri Professionisti!